ECB DATA: ITALIAN BANKS HOLDINGS OF GOVERNMENT BONDS RISE BY 10.8 BLN EUROS IN JUNE

In breve: le banche dei Paesi della periferia dell’eurozona continuano ad aumentare la propria esposizione nei confronti del debito domestico, alimentando la pericolosità di un’eventuale ristrutturazione dei debiti pubblici dei PIIGS.


Prosegue l’abbraccio mortale fra il sistema bancario e i debiti pubblici dei Paesi periferici della zona euro. In un contesto economico in cui non v’è traccia di crescita, il costo medio del debito è destinato a crescere, fino al raggiungimento di esiti traumatici. Diventa sempre più plausibile una ristrutturazione dei debiti di alcuni Paesi periferici (quello greco sarà il primo sul tavolo di Berlino dopo le elezioni di settembre), ma che, senza un piano di ricapitalizzazione europeo, è destinato a trascinare con sé i sistema bancari dell’intera eurozona.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...